Raccolta fondi contro l’abolizione dello studio del diritto e dell’economia

DAL COORDINAMENTO NAZIONALE DEI DOCENTI DI DIRITTO ED ECONOMIA:

Sulle pagine delLa Padania abbiamo fatto pubblicare, autofinanziandoci, il seguente avviso che presto, attraverso ulteriore raccolta fondi, comparirà su altri quotidiani nazionali:

Avviso a pagamento

Una domanda al Ministro Gelmini:

perché gli studenti italiani, a differenza di quanto accade in Europa, non devono più  studiare il Diritto e l’Economia?

Eliminare lo studio di tali materie significa limitare il processo di crescita civile dell’intero Paese. Fornire agli studenti gli strumenti per comprendere, imparando a rispettarle, le norme giuridiche e i meccanismi dell’economia non è una scelta  di destra,  di sinistra o di centro. E’ una scelta di buon senso. E’ per questo che il diritto e l’economia sono nei piani di studio di gran parte dei paesi europei.

Invitiamo tutti i Parlamentari  a far approvare alla Camera e al Senato un ordine del giorno che impegni il Governo a mantenere nei Licei e nei trienni dei Tecnici lo studio del Diritto e dell’Economia come materie del curricolo obbligatorio.

La scelta dell’opzionale è impraticabile e chi la propone lo sa bene.

Chi volesse sostenerci in questa iniziativa può contattare il coordinamento all’indirizzo coordnazdocdir@libero.it. Vi sarà comunicato il c.c.p. dove effettuare il versamento. L’entità del contributo è libera.

info su www.docentidiritto.it

Annunci

6 Responses to Raccolta fondi contro l’abolizione dello studio del diritto e dell’economia

  1. nauram ha detto:

    Prego i lettori di partecipare anche con una quota simbolica all’acquisto della pagina di un quotidiano nazionale e di inoltrare la richiesta su altri blog. Grazie

  2. Evergreen ha detto:

    Io purtroppo non posso farlo. Ci fosse un numero di sms…

  3. nauram ha detto:

    Anche un euro va bene, è un conto corrente postale, basta andare alla posta e versare al c.c.p. (che posso indicare io o che potete chiedere al coordinamento nazionale, all’indirizzo coordnazdocdir@libeo.it) mettendo nella causale “raccolta fondi docenti diritto”.

  4. Paolo Borrello ha detto:

    Scusami se ti ho un po’ abbanondato nelle ultime settimane ma non ho potuto visitare come faccio normalmente altri blog per impegni di varia natura, tra i quali, alcuni giorni or sono, il ponte dell’Immacolata…
    Mi rendo conto che io non sono un osservatore neutrale ho studiato e mi sono sempre occupato di economia (apprezzo meno il diritto…). Comunque l’abolizione di quello studio è veramente incomprensibile. Io spero di non essere accusato di non tenere presente le nostre origini, ma perchè non aboliamo il latino e anche il greco ovviamente?
    Ciao a presto.

  5. nauram ha detto:

    Ciao a tutti, io penso che invece il latino sia molto utile per imparare ad imparare, crea una forma mentis, dà un metodo di studio, un’impostazione nel risolvere i problemi per gradi…e può essere utile aldilà dell’apprendimento specifico di una lingua cossiddetta “morta”. Circa il Diritto, per quanto possa sembrare pesante, bisogna dire che non si può fare a meno di conoscere l’organizzione dei poteri dello Stato, il funzionamento delle Camere, i poteri del Presidente del Consiglio… Non credo sia necessario aggiungere altro…
    Circa l’Economia, la gente sa troppo poco dei suoi meccanismi e di come sia usata per trarci in varie trappole che fanno gli interessi dei soliti.

  6. Paolo Borrello ha detto:

    Passo per un saluto.Ma ti sei dimenticata che devi aggiornare il tuo blog?
    Ciao a presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: